Login IT | EN  
Museo della Carta e della Filigrana: logo
spacer
  Home Mappa del sito Scrivici link Eventi Area riservata
spacer
spacer
Le Attività
•  La stampa chimica e la fisica del suono
•  I corsi didattici
La Carta
•  Carta e cartiere
•  La carta a mano
•  La Filigrana
•  Le materie prime
La storia della Carta
•  Il viaggio della Carta
•  La signoria dei Chiavelli
•  La rinascita del '700
•  I Miliani e la carta
•  Dal dopoguerra ad oggi
La Gualchiera
•  La scelta degli stracci
•  La pila a magli
•  La produzione della carta al tino
•  La Collatura
La Stampa
Fabriano Watercolour 2016
spacer
 Xiaocheng Li: bagnando ogni cosa, una Pastorale ad acquarello


“Bagnando ogni cosa”,  una pastorale ad acquerello

mostra dell’artista cinese Xiaocheng Li
Museo della Carta e della Filigrana
Inaugurazione 15 Ottobre 2017, ore 17.00

 

Xiaocheng LI La Città di Fabriano propone ancora un’importante mostra internazionale di acquarelli con la personale del Maestro XIAOCHENG LI, vincitore del terzo premio alla Biennale “Fabriano Watercolour 2016”. 
Infatti, dopo il successo della mostra dei membri della Scottish Watercolour Society, al Museo della Carta e della Filigrana dal prossimo 15 ottobre (inaugurazione alle ore 17) va in scena una serie di “bucoliche visioni” realizzate da questo acquarellista cinese che, nel suo paese e a livello internazionale, vanta una reputazione artistica di assoluto rilievo.
XIAOCHENG LI, infatti, oltre ad essere preside della prestigiosa Accademia dell’Acquarello “Chaoshan”, è membro della China Artists Association e vice direttore del Consiglio degli Acquarellisti dell'Associazione Artistica della provincia del Guangdong. 
La mostra che propone a Fabriano descrive la terra da cui proviene, una vera e propria “pastorale” ad acqua e colori che celebra i suoi luoghi con una liricità delicata e al, tempo stesso, fortemente esotica e suggestiva.
“Xinxi, lembo di terra austera e bellissima della città di Shantou nel distretto costiero di Longhu, - ci racconta
XIAOCHENG LI - è un piccolo villaggio abbracciato dal fiume Xinjin e dal fiume Waisha, due rami del fiume Hanjiang che affiancati giungono fino al mare. 
Grazie all’acqua dolce dello Hanjiang, fango, sabbia e cenere si mescolano a formare una terra fertilissima per qualsiasi seme si posi su di essa e questo anche grazie all'umidità dell’aria che arriva dal Mar Cinese e al caldo sole del Tropico del Cancro, alle inquiete maree che lambiscono questa terra e ai tifoni improvvisi che, anno dopo anno, la sferzano. Gli agricoltori che la lavorano basandosi sul calendario lunare cinese,  riescono ad avere 
ogni anno tre raccolti di riso, frutta e verdura, allevano pollame e gettano le reti da pesca nei fiumi e nel mare, tutte attività che consentono la conservazione pressoché intatta della tradizionale civiltà rurale. 

Xiaocheng LiXinxi – aggiunge il maestro cinese - non ha monumenti storici, montagne o fiumi famosi però su questa terra “ordinaria” regna l'armonia tra l'uomo e la natura, un luogo dove ogni cosa fiorisce e appassisce secondo il ciclo del tempo, dove canzoni idilliache e romantiche vengono trasportate da un vento gentile. 
Tutta questa “ordinaria bellezza” si trova fuori dalla finestra del mio studio, un’oasi di civiltà agricola dove, in ogni angolo, c’è sempre qualcosa di buono da ascoltare o da vedere. 
Questo è un luogo in cui il cielo, la terra e l’uomo vivono in perfetta armonia, dove la fatica dei contadini e la gioia dei raccolti toccano profondamente il mio cuore. Ed è proprio questo che ho cercato di rappresentare con i 45 acquarelli in mostra in questo luogo così prestigioso, in cui veri protagonisti sono 
il paesaggio rurale e l'ecologia. Pitture che – conclude il maestro acquarellista cinese – spero faranno percepire ai visitatori i valori di un’antica civiltà contadina e l’armonia che regna in questo remoto angolo della Cina!”

XIAOCHENG LI sarà in residenza artistica per alcuni giorni al museo della Carta e della Filigrana con la moglie Jia Li, accompagnati da due altri acquarellisti cinesi, Zhiduo Chen e Yzuzhao Liu.  



Xiaocheng Li
Ottobre 2017
 

Studio in Xinxi, Shantou, Cina

 

  

 

Xiaocheng Li ha conseguito la laurea alla Guangzhou Acamdemy of Fine Arts sotto la guida del Maestro Acquerellista, Zhaomin Wang.

 

E' membro della China Artists Association, vice direttore del Consiglio degli Acquarellisti dell'associazione artistica della provincia del Guangdong, Preside dell’Accademia dell’Acquarello “Chaoshan”, famoso acquarellista e docente d'arte cinese.
Nel 2009 - 2016 ha tenuto mostre personali presso il National Art Museum of China, il Museo d'Arte di Shenzhen “GuanShanYue”, il Museo di Belle Arti di Guangdong Lingnan, il Museo d'Arte di Fukuoka.

 

Le sue opere sono state esposte in Stati Uniti, Gran Bretagna, Australia, Singapore, Francia, Italia, Turchia e in altri paesi.

 

Nel 2004 una sua opera ad acquerello ha ricevuto il premio di eccellenza alla 10a Mostra Nazionale d'Arte della Cina. Nell'aprile del 2011, con l'acquerello "Chaoyin Sibao" ha vinto il premio "Accademia" della prima mostra di pittura ad acquerello  dell’Università di Guandong;

Nel 2013 l’opera "Ringo e ricamo" è stata selezionata per la Mostra annuale delle Associazioni cinesi di pittori ad acquerello; nell’aprile 2016 è stato invitato dall'Accademia di Belle Arti di Albania a tenere dimostrazioni di pittura ad acquarello. Sempre nello stesso anno, con l’acquerello "la ragazza cinese", Xiaocheng Li ha vinto il terzo premio della Biennale Internazionale Fabriano Watercolour 2016.



spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.