Login IT | EN  
Museo della Carta e della Filigrana: logo
spacer
  Home Mappa del sito Scrivici link Eventi Area riservata
spacer
spacer
Le Attivitΰ
•  La stampa chimica e la fisica del suono
•  I corsi didattici
•  Paper, Print and Book Intensive 2017
La Carta
•  Carta e cartiere
•  La carta a mano
•  La Filigrana
•  Le materie prime
La storia della Carta
•  Il viaggio della Carta
•  La signoria dei Chiavelli
•  La rinascita del '700
•  I Miliani e la carta
•  Dal dopoguerra ad oggi
La Gualchiera
•  La scelta degli stracci
•  La pila a magli
•  La produzione della carta al tino
•  La Collatura
La Stampa
Fabriano Watercolour 2016
spacer
 Materie di carica
Materie di carica: abeteAllo scopo di migliorare ed impartire certe caratteristiche alla carta, vengono aggiunte alla sospensione del materiale fibroso sostanze minerali, che vanno sotto il nome di carica. E' necessario spiegare le ragioni del loro impiego, affinché questa aggiunta non venga considerata solo come un mezzo per abbassare il prezzo del costo. Infatti l'impiego della carica minerale nella fabbricazione della carta data da lungo tempo, in quanto si è riscontrata la presenza di prodotti minerali, in quantità significative, in carte di straccio arabe e turchestane dell'VII secolo, qaundo la vendita avveniva a risme e non a peso, per cui i fabbricanti non ricavavano alcun beneficio economico da questo aumento di peso. A questo proposito è da notare che avanti la scoperta del cloro, avvenuta nel 1774, l'aggiunta della carica aveva lo scopo di migliorare il grado di bianco. Oggigiorno l'aggiunta di cariche minerali alla carta risponde a necessità sia tecniche che economiche e sono pertanto da considerarsi materiali ausiliari fondamentali di cartiera. Il loro impiego può impartire alle carte speciali caratteristiche tra le quali: - grado di bianco superiore; - opacità più elevata, poiché il foglio di sola cellulosa è abbastanza trasparente; - aumento del grado di lisciatura, poiché le particelle minerali tendono ad egualizzare la superficie in modo particolare dopo la calandratura; - miglioramento dei caratteri esteriori sia per una maggiore uniformità della superficie della carta, sia per "mano" più morbida (con il termine tecnico-cartaio di "mano" si intende la sensazione che si prova tastando un campione di carta).

spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.